Arte in genere e link utili

…Tanto sull’arte!

Artdreamguide: la tua guida all’arte moderna e contemporanea nel mondo.

Link sull’Arte è un sito d’arte no profit per la promozione dell’arte…

Altro sito con molti suggerimenti per gli artisti

ARTE.tv è un canale dedicato all’arte con una diretta live e numerose clip da vedere

Parole ed immagini in rete – Arte – Fotografia – Grafica

Un archivio di oltre 30.000 eventi con immagini, date, riferimenti e link a disposizione per ricerche e consultazioni.

Un vastissimo museo virtuale con moltissimi artisti di tutti i tempi trattati in modo veramente enciclopedico!

Il link al sito del Dopolavoro ferroviario di Udine. Tante attività culturali, sportive e una ricca offerta di viaggi e soggiorni per le vostre vacanze.

Il Laboratorio Audiovisivi Friulano è una Associazione culturale che ha lo scopo di promuovere e valorizzare le espressioni fondate sull’immagine.

Un bellissimo video tratto da Youtube con una carrellata dei più bei ritratti della storia dell’arte.

Pittura&dintorni è un portale web sull’Arte nato nel 2002 da un’idea di Roberto Fabbretti che ha voluto creare un punto di riferimento in rete per artisti e appassionati d’arte.

Arte, cultura, cinema, musica, teatro

Tutte le strade della bandiera d’Italia: La storia del tricolore dalla Rivoluzione alla Costituzione in una pagina del Corriere della sera.

Sicarica Adobe Reader per leggere i documenti in Formato PDF. È gratis

Sicarica Foxit Reader per leggere i documenti in Formato PDF. È gratis

Musei a Udine

Il sito si compone di 5 sezioni: Musei del castello, Museo etnografico, Casa Cavazzini, Gallerie del progetto di Palazzo Morpurgo e Museo Friulano di Storia Naturale.

I Musei del Castello si compongono di 4 sezioni: Museo Archeologico, Museo del risorgimento, Galleria dìArte Antica e Museo della Fotografia.

Il Museo Etnografico del Friuli, ospitato dal 2010 a Palazzo Giacomelli sito nell’antico Borgo Grazzano, presenta una ricca e articolata collezione relativa ai diversi ambiti della cultura tradizionale locale per un arco di tempo che va dal XVIII e il XX secolo. Il patrimonio del museo si è costituito grazie alle donazioni di Gaetano Perusini, di Luigi e Andreina Ciceri.

Il Museo di arte moderna e contemporanea di Udine è ospitato all'interno di casa Cavazzini, un edificio cinquecentesco sottoposto ad un lungo restauro su progetto iniziale di Gae Aulenti che nel corso dei lavori lascerà l'incarico a causa di un contenzioso con il comune di Udine. Il museo comprende un'esposizione permanente ospitata su due piani, che prevede una parte di opere sempre esposte (opere di Dino Basaldella, Afro Basaldella e Mirko Basaldella, collezione Astaldi e collezione FRIAM) e una sezione destinata all'esposizione a rotazione, con iniziative tematiche, delle altre opere del patrimonio museale, composto di circa 4.000 opere tra dipinti, sculture, disegni di architettura e grafica.

Le Gallerie del Progetto trovano sede dal 2003 presso il settecentesco Palazzo Valvason Morpurgo ubicato nel centro storico della città. Si tratta di uno spazio espositivo per mostre temporanee e sede degli archivi di architettura e design dove sono conservati circa ventimila disegni, plastici, fotografie e diapositive storiche. Tra i fondi conservati vi sono quelli molto importanti degli architetti D'Aronco, Zanini e D'Olivo donati al Comune di Udine.

Il Museo Friulano di Storia Naturale è un elemento essenziale della rete culturale, educativa e informativa della città di Udine e un’istituzione d’interesse regionale e nazionale, ma di importanza internazionale per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio naturalistico friulano. È definito, per statuto, Istituzione culturale di ricerca scientifica ed educativa al servizio della comunità e ha come ambito di studio la storia naturale, ovvero minerali, vegetali e animali.

Il Museo diocesano e gallerie del Tiepolo di Udine è stato fondato nel 1963 da Mons. Giuseppe Zaffonato, arcivescovo di Udine (1956-1972), con l'obiettivo di conservare e valorizzare i beni culturali ecclesiastici dell'arcidiocesi.
La prima sede del Museo fu il seminterrato del seminario arcivescovile della città, ma già precedentemente al terremoto del 1976 si avviò il suo trasferimento nel palazzo Patriarcale, prima residenza dei patriarchi di Aquileia e poi (dal 1751) degli arcivescovi di Udine: questo edificio è uno dei principali monumenti della città friulana. Il palazzo, gravemente danneggiato dal sisma, è stato restaurato ed il Museo è ufficialmente aperto al pubblico dal 29 aprile 1995.

Musei in Friuli

Notizie dal mondo dell'arte

Il 15 gennaio 1977 fu inaugurata nello storico palazzo Torriani a Gradisca d’Isonzo la Galleria Regionale d’Arte Contemporanea “Luigi Spazzapan”, la prima istituzione museale regionale del Friuli Venezia Giulia dedicata nello specifico all’arte contemporanea e intitolata al celebre artista di origini “gradiscane” Luigi Spazzapan (1889-1958).
L’inaugurazione fu preceduta da più di un decennio di intensa attività espositiva sotto la guida di Bruno Patuna, critico d'arte e organizzatore di mostre, che dopo aver vissuto lungamente a Roma, nel 1965 era rientrato a Gradisca per dirigere la neocostituita Azienda di Soggiorno e Turismo.

Nel medioevale palazzo Ricchieri, contiguo al sagrato del Duomo ed al palazzo Municipale, è sito dal 1970 il Museo civico d’Arte. L’antica dimora patrizia è stata donata alla città nel 1949 dal conte Lucio Ernesto Ricchieri di Sedrano. Aperto al pubblico dal 1972, riunisce le “civiche raccolte d’arte”, prima conservate nell’aula consiliare del vicino municipio.

Lis Aganis Ecomuseo Regionale delle Dolomiti Friulane nasce su impulso dell'Iniziativa Comunitaria Leader + nell'agosto 2004. L'Associazione conta oggi oltre 60 soci (Comuni, Istituti Comprensivi, l'UTI delle Valli e delle Dolomiti Friulane, il Bacino Imbrifero Montano del Livenza, Consorzi Pro Loco e Associazioni Culturali) e una trentina di Cellule tematiche inserite nei percorsi ecomuseali acqua, sassi e mestieri.
Le cellule ecomuseali sono luoghi in cui ognuno può vivere esperienze ed emozioni, partecipare a laboratori, acquisire conoscenze e saperi... sentirsi protagonista del territorio per conservare e mantenere vivo il patrimonio della Comunità locale.

Questo sito permette di raggiungere le molteplici le sedi museali triestine.

Museo Revoltella Galleria d'arte moderna - Trieste.

Il Museo d’Arte Moderna di Muggia viene istituito in seguito auna donazione di Ugo Carà al Comune della città. La collezione che vi è esposta rappresenta l’unico corpus attualmente esistente delle opere del Maestro

L’architetto Domenico Rossi viene chiamato dai Manin, agli inizi del Settecento, a proseguire le opere avviate nella “Fabrica di Persereano”, dando forma artistica compiuta ad interventi edilizi preesistenti ed arricchendo la villa di elementi importanti, che intendono qualificare il compendio al rango delle più fastose regge d’Europa.

Il Museo Carnico delle Arti Popolari "Michele Gortani" di Tolmezzo è il risultato del paziente lavoro di ricerca e raccolta del Sen. Prof. Michele Gortani (1883-1966) svolto nel territorio della Carnia a partire dal 1920.
Attualmente la raccolta museale è ospitata nel secentesco Palazzo Campeis.

Musei in Italia

Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto.

Milano Weekend – testata giornalistica quotidiana – nasce come guida semplice e utile per aiutarvi a scoprire Milano. Dal 2012 pubblichiamo le principali notizie e i nostri consigli indipendenti sugli eventi a Milano, il tempo libero a 360 gradi e i viaggi più interessanti: concerti, mostre, fiere, bambini, enogastronomia, nightlife, gite fuori porta e tanto altro.

Nata grazie alla generosità e alla passione dei collezionisti milanesi, la Collezione del Museo del Novecento è una tra le più importanti raccolte d’arte italiana del XX secolo. Il percorso espositivo raccoglie circa 400 opere, allestite secondo un criterio cronologico. Data di partenza: 1902, l’anno di esposizione del Quarto Stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo, cui è dedicata una sala lungo la rampa elicoidale ad accesso gratuito.

Il sito dei Musei Vaticani

La Biennale di Venezia è da oltre un secolo una delle istituzioni culturali più prestigiose al mondo.

La Fondazione Musei Civici di Venezia (MUVE) si occupa della gestione del patrimonio museale della città di Venezia.
Da questo sito si raggiungono Palazzo Ducale, Museo Correr che comprende il Museo del Risorgimento e dell'Ottocento veneziano, Ca' Rezzonico - Museo del Settecento veneziano, Ca' Pesaro - Galleria internazionale d'arte moderna, Museo del vetro - Murano, Museo di storia naturale, Museo di Palazzo Mocenigo - Museo del tessuto e del costume - Palazzo Fortuny, Museo del merletto - Burano, Casa di Carlo Goldoni e Torre dell'Orologio.

La Collezione Peggy Guggenheim è uno dei musei più importanti di arte europea e americana del XX secolo in Italia. Ha sede a Venezia a Palazzo Venier dei Leoni, sul Canal Grande, in quella che fu l’abitazione di Peggy Guggenheim.

Accanto alla ricerca e alla conservazione, la condivisione e l'educazione sono le funzioni principali di un museo e uno degli obbiettivi fondamentali della Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Torino.
Il museo conserva opere dei massimi artisti dell’Ottocento italiano, come Canova, Fontanesi, Fattori, Medardo Rosso e Pellizza da Volpedo e quelli del Novecento, tra cui Balla, Boccioni, Casorati, Modigliani, De Chirico, Martini, Morandi, De Pisis e Fontana.

Pirelli HangarBicocca è una fondazione no profit nata a Milano nel 2004 dalla riconversione di uno stabilimento industriale in un’istituzione dedicata alla produzione e promozione di arte contemporanea.

In riferimento alla filosofia del movimento “Slow Food” nato nel nostro Piemonte e quindi pensando a livello locale, il Castello di Rivoli ha sviluppato un prototipo di “Slow Museum”. È un nuovo concetto di museo, che a livello fisico si rivolge ai visitatori locali, mentre può anche essere vissuto digitalmente da un pubblico nazionale e internazionale, attraverso la nostra programmazione digitale sul Cosmo Digitale (https://www.castellodirivoli.org/mostra/cosmodigitale/)e canali sociali.

Nel cuore storico di Napoli, i tre piani dell’ottocentesco Palazzo Donnaregina ospitano il Madre · museo d’arte contemporanea Donnaregina.

La storia del MAXXI inizia nell’autunno del 1997 quando l’allora Ministero per i beni culturali ottiene dal Ministero della Difesa la cessione di un’ampia area nel quartiere Flaminio di Roma, occupata da officine e padiglioni della ex Caserma Montello, in disuso da tempo, con il fine di creare un nuovo polo museale nazionale dedicato alle arti contemporanee per la cui progettazione, nel 1998, viene bandito un concorso internazionale di idee in due fasi. Il bando di concorso prevedeva un piano funzionale complesso, con la presenza di vari poli museali: un museo per l’architettura e uno per le arti del XXI secolo, uno spazio per le produzioni sperimentali, la biblioteca, l’auditorium, spazi per eventi dal vivo e infine spazi didattici

MAMbo - Museo d’Arte Moderna di Bologna è la sede dell' Istituzione Bologna Musei che afferisce all'Area Arte Moderna e Contemporanea.
Il museo propone una prospettiva dinamica: ripercorre la storia dell'arte italiana dal secondo dopoguerra a oggi, esplora il presente attraverso un'esposizione incentrata sulla ricerca e contribuisce a tracciare nuove vie dell'arte seguendo le più innovative e pulsanti pratiche di sperimentazione.

Il MUSMA è il più importante museo italiano interamente dedicato alla scultura. Inserito nella suggestiva cornice di Palazzo Pomarici (XVI sec.), è l'unico museo "in grotta" al mondo, dove si sperimenta una perfetta simbiosi tra le sculture e alcuni tra i più caratteristici luoghi scolpiti nei Sassi di Matera.

Musei in Europa

Il mumok è il più grande museo dell'Europa centrale per l'arte a partire dal modernismo. Rende i vari aspetti dell'avanguardia internazionale e austriaca accessibili a chiunque sia interessato alle arti.
L'impressionante struttura cuboide grigio scuro rivestita in pietra basaltica nel mezzo del MuseumsQuartier di Vienna ospita una collezione insolita con importanti opere dal Modernismo classico, Pop Art, Fluxus e l'Azionismo viennese fino all'arte cinematografica e mediatica di oggi.
Da Pablo Picasso a Andy Warhol e Franz West, la collezione e le mostre speciali rappresentano una miscela di tradizione e sperimentazione, passato e presente.

La Nuova Galleria Nazionale (Neue Nationalgalerie) a Berlino è uno spazio dedicato all'arte del XX e XXI secolo, aperta nel 1968 nel nuovo edificio progettato da Mies van der Rohe. La collezione della Neue Nationalgalerie comprende pittura e scultura del periodo che va dalla Modernità fino agli anni sessanta, con eccellenti esempi di arte cubista, costruttivista, dadaismo e pittura del periodo Bauhaus.

Il V&A offre un'enorme varietà di modi per conoscere e impegnarsi con le nostre collezioni e per beneficiare professionalmente della nostra esperienza e competenza. C'è un vivace ed eccitante programma di eventi e corsi per studenti e insegnanti della scuola primaria, secondaria e del college e la nostra Learning Academy offre corsi per adulti e formazione per professionisti nel settore della cultura e del patrimonio, sia a livello nazionale che internazionale. Abbiamo anche grandi strutture in cui insegnare, studiare e avvicinarsi alle nostre collezioni.

Esplora l'arte in mostra alla Tate.
Scopri i temi che accomunano le opere d'arte, dai materiali e metodi che gli artisti usano agli interessi comuni nell'impatto dei mass media... c'è molto da esplorare.

Il Museo dell'Acropoli entra dinamicamente nel mondo della tecnologia digitale e apre nuovi canali di comunicazione con il pubblico. Il gran numero di applicazioni che sono state sviluppate nell'ambito del programma "Creazione del Museo dell'Acropoli Digitale" mette in mostra i molteplici aspetti delle sue esposizioni, offre esperienze uniche nelle sue gallerie e crea un nuovo, eccitante mondo per bambini e adulti.

Erede delle collezioni del Museo del Luxembourg creato nel 1818 e destinato ad accogliere gli acquisti dello Stato presso gli artisti francesi ancora in vita, il museo nazionale d'arte moderna - centro di creazione industriale conserva la più importante collezione d'arte moderna e contemporanea europea e una delle prime al mondo, con oltre 100.000 opere dal 1905 ai giorni nostri.

Il museo ha preso il nome dal palazzo che lo ospita. Originariamente era una fortezza, costruita alla fine del XII secolo durante il regno del re capetingio Filippo II, nei rifacimenti successivi fu sede reale e governativa.
La conformazione attuale del palazzo origina dai lavori ordinati da Carlo V di Francia nella seconda metà del XIV secolo. Fu la sede effettiva della monarchia francese fino al 1682, quando Luigi XIV si trasferì nella Reggia di Versailles, e rimase comunque la sua sede formale fino al termine dell'Ancien Régime nel 1789. Fu il governo rivoluzionario a dare piena attuazione a progetti già avviati di trasformazione in museo, inaugurandolo come tale nel 1793, anche se il palazzo continuò ad ospitare enti governativi fino agli anni novanta.

Il museo, celebre per i numerosi capolavori dell'impressionismo e del post-impressionismo esposti al suo interno, è situato di fronte al Musée du Louvre, in una ex-stazione ferroviaria (la Gare d'Orsay), costruita in stile eclettico alla fine dell'Ottocento. Espone opere d'arte create tra il 1848 e il 1914 e le sue collezioni comprendono moltissime pitture, sculture, oggetti d'arti decorative, fotografie, medaglie, disegni e stampe. Il progetto di ristrutturazione museografica diede fama internazionale alla designer italiana Gae Aulenti.

Lo Stedelijk Museum di Amsterdam è il museo di arte moderna e contemporanea più importante dei Paesi Bassi, nonché un must da visitare. La spettacolare architettura dell’edificio, situato in piazza Museumplein, ha reso il museo una vera e propria icona del panorama moderno. Attualmente la sua collezione, una delle più significative al mondo, vanta 90.000 oggetti realizzati dal 1870 ad oggi.

Quando il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía aprì le sue porte nel 1990, si presentava come un museo spagnolo moderno e contemporaneo su scala internazionale. Tuttavia, il suo edificio ha affrontato molte sfide per raggiungere questo obiettivo.
Il re Felipe II fondò l'ospedale San Carlos - attuale sede del museo - nel XVI secolo. Fu qui che vennero centralizzati tutti gli ospedali sparsi per la Corte. Nel XVIII secolo, Carlos III decise di fondare un altro ospedale, dato che queste strutture non soddisfacevano le esigenze della città. L'edificio attuale è opera degli architetti José de Hermosilla e Francisco Sabatini, che fu responsabile di gran parte della sua costruzione.

Il Guggenheim Museum Bilbao è un museo di arte contemporanea situato in un edificio progettato dall'architetto canadese Frank O. Gehry. Si trova a Bilbao nei Paesi Baschi, nel nord della Spagna. Il Guggenheim di Bilbao è uno dei vari musei della Fondazione Solomon R. Guggenheim.
Il museo venne inaugurato nel 1997, nel contesto di rivitalizzazione della città di Bilbao e della provincia di Biscaglia intrapreso dall'amministrazione pubblica dei Paesi Baschi. Sin dalla sua apertura il museo si è trasformato in un'importantissima attrazione turistica, richiamando visitatori da numerosi paesi del mondo, diventando così il simbolo della Città di Bilbao.

Duccio, Van Eyck, Carpaccio, Dürer, Caravaggio, Rubens, Sargent, Monet, Van Gogh, Gauguin, Kirchner, Mondrian, Klee, Hopper... sono solo alcuni dei grandi nomi di cui puoi vedere le opere nel museo. Passeggiate attraverso la nostra collezione composta da quasi 1000 dipinti che abbracciano la storia dell'arte dal 13° fino al 20° secolo.

Musei nel mondo

Il Museum of Modern Art e al MoMA, celebra la creatività, l'apertura, la tolleranza e la generosità. Mira ad essere luogo inclusivo - sia in loco che online - dove le diverse posizioni culturali, artistiche, sociali e politiche sono benvenute. Si impegnia a condividere l'arte moderna e contemporanea più stimolante e spera che il visitatore contribuisca per esplorare l'arte, le idee e le questioni del nostro tempo.

Il Dalí Museum (St. Petersburg, Florida) è stato il cuore non ufficiale delle belle arti nella zona di Tampa Bay fin dalla sua apertura nel 1982. Il debutto del nuovo edificio nel gennaio 2011 ha contribuito alla rinascita culturale - un movimento che ha sperimentato un'esplosione di istituzioni artistiche e sbocchi che sia i residenti che i visitatori della destinazione possono godere.

Il Museo Oscar Niemeyer (MON), situato a Curitiba (PR), ospita importanti riferimenti della produzione artistica nazionale e internazionale, con circa 7 mila opere nei settori delle arti visive, architettura e design. È considerato il più grande museo d'arte dell'America Latina, con uno spazio di circa 35 mila metri quadrati di area costruita e oltre 17 mila metri quadrati di area espositiva.

La storia tra il Kuomintang e il partito comunista ha contribuito al trasferimento degli artefatti del National Palace Museum (NPM) a Taiwan e gli artefatti sono diventati successivamente una parte cruciale della cultura di Taiwan. Un esame della storia del NPM mostra che esso ha ereditato la cultura nazionale cinese per migliaia di anni e ha la responsabilità di preservare e pubblicizzare i manufatti. La maggior parte dei manufatti della collezione dell'NPM proviene dal Museo del Palazzo, il dipartimento preparatorio del Museo di Nanchino (precedentemente il "Museo Nazionale Centrale"). Di questi manufatti, la maggior parte era precedentemente di proprietà dei palazzi temporanei di Jehol e Shenyang. Questo significa che l'attuale collezione di artefatti del NPM contiene artefatti della corte Qing provenienti dal Palace Museum, dal palazzo temporaneo di Jehol e dal palazzo temporaneo di Shenyang.

Quando il Giappone fu sconfitto nella seconda guerra mondiale, la Corea riacquistò la sua indipendenza. Alla liberazione nel 1945, la Corea prese il controllo del Museo Generale del Governo Joseon e lo ribattezzò "Museo Nazionale". A quel tempo, l'organizzazione e le mostre del museo erano insignificanti rispetto a ciò che esiste oggi. Tuttavia, il museo ha giocato un ruolo significativo nel ripristinare l'orgoglio culturale danneggiato della nazione e nel correggere le false immagini storiche della Corea.

L'Ermitage, o Hermitage, ufficialmente Museo statale Ermitage, si trova in Russia a San Pietroburgo, sul lungoneva del Palazzo e ospita una delle più importanti collezioni d'arte del mondo; l'edificio in origine faceva parte della reggia imperiale che per due secoli ospitò le famiglie degli zar Romanov, fino al 1917, anno dell'inizio della Rivoluzione d'Ottobre. È uno dei musei d'arte più visitati al mondo.

Scopri la storia dell'arte e della cultura globale attraverso la collezione del Met. Finanziato dalla Heilbrunn Foundation, New Tamarind Foundation e Zodiac Fund.

Segnalateci i link che ritenete dovrebbero essere inclusi in questo elenco e naturalmente qualsiasi problema con i collegamenti di questa pagina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *